I presepi viventi in grotte e aree naturali, masserie e casolari di campagna, in riva al mare e nei centri storici dalla Valle d’Itria al Salento, meritano di essere scoperti e visitati. Ecco  6 presepi viventi tra i più famosi della Puglia.

Presepi viventi tutti da scoprire, durante le vacanze di Natale in Puglia. Le festività natalizie sono un periodo vivace e suggestivo per scoprire i bellissimi centri storici e l`anima rupestre dei paesi della Puglia, rivivendo le emozioni del Natale in un ambiente autentico e accogliente. Fede e folclore si abbinano alla bellezza incantevole dei luoghi e regalano, a chi è in vacanza in Puglia a Natale, suggestioni autentiche e atmosfera emozionante.

TRICASE: la Betlemme d`Italia compie 40 anni

Risultati immagini per presepi viventi tricase

 

Il Monte Orco, la collinetta poco fuori Tricase nel Basso Salento, è la Betlemme più grande d`Italia. Il presepe vivente di Tricase è tra i presepi più belli d`Italia segnalati anche dal Touring Club e tra gli 8 presepi più longevi di Puglia; è una tappa obbligata se si trascorrono le vacanze di Natale in Puglia, per ammirare centinaia di figuranti alle prese con la messa in scena sempre uguale eppure sempre commuovente: quella della nascita di Gesù. Qui la tradizione del presepe quest`anno compie ben 40 anni e conquista non solo i più piccoli, ma anche gli adulti che si ritrovano a vivere la notte di Natale e la quotidianità salentina di qualche decennio fa, ormai scomparsa, nei tanti mestieri e nelle usanze che rivivono lungo il percorso, per un totale di ben 26 scene. La 40esima edizione del presepe vivente di Tricase è visitabile nei giorni 25, 26, 28, 29 dicembre 2019, 1, 4, 5 e 6 gennaio 2020, dalle 17.00 alle 20.30.

PEZZE DEL GRECO: presepe vivente

Risultati immagini per presepi viventi pezze del greco

 

La rappresentazione del Presepe avrà inizio dalle ore 16.00 alle ore 21.00;
Nei giorni 26 – 28 – 29 dicembre 20191 – 5 – 6 gennaio 2020 
Per i Gruppi organizzati è consigliata la visita il 28 dicembre e 5 gennaio 2020 previa segnalazione.
Sempre per i Gruppi una gratuita ogni 15 Visitatori. Il costo del biglietto di ingresso è di 3,00 € a persona
Ingresso Gratuito per i bambini fino a 12 anni e i diversamente abili.
Per la visita non si richiede prenotazione.
In caso di maltempo e di pioggia il presepe è sempre aperto e fruibile.

 

MARTINA FRANCA: presepe vivente medievale

Risultati immagini per presepe vivente medievale Martina franca

Martina Franca in provincia di Taranto si svolge nei giorni 14 e 15 Dicembre 2019 la nuova edizione del Presepe Vivente Medievale. Nell’incantevole centro storico di Martina Franca si svolge quarta edizione del presepe vivente medievale presso il convento dei cappuccino (villaggio del fanciullo) in uno dei luoghi piu belli e suggestivi della valle d’itria entrerete da protagonisti nella nativita’ dove ad accogliervi ci saranno armigeri popolani dame e cavalieri del medioevo e infine la mangiatoia con la nativita’come ogni anno riproporremo il primo presepe vivente fatto da San Francesco in piena epoca medievale per la prima volta in un vero convento del XIII secolo

CANOSA DI PUGLIA: presepe vivente

Risultati immagini per presepe vivente canosa di puglia

La 15^ edizione del Presepe Vivente Canosa in Zona Costantinopoli nei giorni 26, 27,28, 29 Dicembre 2019 e 3, 4, 5, 6 Gennaio 2020, dalle 17:30 alle 20:30. In occasione dell’evento sarà possibile visitare le Cave Leone, Ipogeo Varrese, l’Esposizione Auto d’Epoca presso Paradiso Raffaele. Il Presepe Vivente nasce a Canosa di Puglia nel lontano 1994 nell’aula di A.C.R. della Parrocchia Maria SS.ma del Rosario. La manifestazione, realizzata esclusivamente dai ragazzi sotto la guida di Anna Di Sibio e Paolo D’Ambra, è stata sospesa dopo pochi anni. Nel settembre 2004, con l’idea di rilanciare la manifestazione coinvolgendo circa 150 persone, Paolo D’Ambra e Anna Di Sibio, organizzano un Presepe Vivente che ottiene un incredibile successo. Dopo 3 mesi di duro lavoro, in un’area di interesse archeologico di circa 6000 metri quadrati bonificata, va in scena per quattro serate uno spettacolo molto suggestivo che coinvolge circa 40.000 visitatori, provenienti anche dalle regioni limitrofe, richiamati dal passaparola. La manifestazione richiama anche politici, organi di stampa e troupes televisive: è un successo travolgente ed inaspettato. Alla chiusura del Presepe Vivente 2004 ‘la Gazzetta del Mezzogiorno’ titola: “Il Presepe Vivente delle meraviglie”. Il Comitato Presepe Vivente di Canosa di Puglia è stato costituito, all’indomani del grande successo ottenuto dalla prima edizione della manifestazione.

ALBEROBELLO: presepe vivente

Risultati immagini per alberobello presepe vivente

Il Presepe di Alberobello è un evento religioso e non folkloristico e la sua realizzazione è guidata da un “particolare messaggio” diverso ogni anno. La manifestazione si colloca all’interno del Rione Aia Piccola che per l’occasione diventa un suggestivo paesaggio ottocentesco, illuminato da torce e lumi a petrolio. Quest’anno l’ingresso è previsto da Largo Martellotta. Le date stabilite per l’evento sono le seguenti: 26, 27, 28, 29 dicembre 2019 (in caso di dichiarata sospensione per condizione meteorologiche avverse, la giornata di recupero è il 30 dicembre, a cominciare dalle ore 16:30, con ingresso gratuito e con la possibilità di prenotare la visita, scegliendone l’ora ed il giorno).

MATERA: presepe vivente nei sassi di Matera!

Risultati immagini per matera presepe vivente

Le date in programma sono: 7,8/14,15/21,22/27,28,29 dicembre 2019. L’accesso al percorso presepiale, della durata di circa novanta minuti, è pianificato in fasce orarie, riservate a due tipologie di visitatori: individuali e gruppi. Per ciascuna di queste categorie è prevista una apposita modalità di prenotazione e acquisto del biglietto d’ingresso, il cui prezzo unico è di € 10,00; per tutti i bambini che hanno compiuto fino a 10 anni compresi, l’ingresso è gratuito. Il Presepe Vivente nei Sassi di Matera – decima edizione – dal titolo “Tutto in quell’Istante” sarà realizzato in chiave teatrale, con la partecipazione di attori che metteranno in scena diversi contesti della vita quotidiana della Giudea di duemila anni fa, il tutto allestito in un percorso itinerante che si estende dal Centro Storico di Matera al Rione Sasso Barisano.